Poste, offerta luce e gas dopo l’estate anche con la rete di pagamenti LIS

Poste Italiane amplia sempre di più la gamma dei servizi e si prepara a lanciare, dopo l’estate, l’offerta alle famiglie italiane per luce e gas. L’ultimo slittamento della fine del mercato tutelato per i clienti domestici è previsto per il 1° gennaio 2024.

Mentre le banche rafforzano il canale digitale chiudendo gli sportelli, Poste Italiane punta, attraverso la controllata PostePay, sui pagamenti di prossimità e con l’acquisizione di Lis Holding passa dai 12.800 uffici postali attuali a quasi 67 mila punti vendita complessivi grazie alla rete di tabaccherie, in grado di fare sempre più concorrenza proprio ai tradizionali istituti di credito.
Oltre ai servizi di connessione web, la società punta per la metà del 2022 a «una nuova offerta di servizi energetici» e con Lis gli obiettivi potrebbero essere più facilmente raggiungibili.

2 Mi Piace